bottone di chiusura

Nati vecchi e morti bambini

Nati vecchi e morti bambini
Flavio Pasotti, un imprenditore di Brescia di 58 anni, un ragazzo in confronto a me che di fatti lo ricordo nella giovanile del PRI, con gusti e aspirazioni culturali e politiche ha organizzato a Milano, sabato scorso, un convegno delle associazioni (leggi partitini) liberal democratiche intitolato “L’Italia che non c’è”. C’erano invece molti generali senza truppe, alcuni caporali di giornata, ma niente in mezzo a loro che somigliasse a un Napoleone Bonaparte. C’era anche Della Vedova che cercava di raccogliere perlomeno qualcuno di costoro per rinforzare le sue scarsissime truppe ma Taradash propone a capo della “masnada” un sindacalista, il segretario della CISL metalmeccanici Marco Bentivogli.

Anche Giannino è ricomparso con la voce rauca perché aveva passato tutta la mattinata alla radio ma il miglior discorso, detto da tutti, l’ha fatto Davide Giacalone, anche lui della generazione repubblicana di Pasotti.

Nessuno però aveva una proposta concreta o almeno il coraggio di farla, la riunione si è sciolta tra gli applausi insistiti e Continua a leggere
img1img2img3img4img5

 

Leoni blog

Nois from amerika

Istituto Bruno Leoni

Fondazione Luigi Einaudi

Il portavoce

Cristoforo Cristofani

Nati vecchi e morti bambini

Nati vecchi e morti bambini
Flavio Pasotti, un imprenditore di Brescia di 58 anni, un ragazzo in confronto a me che di fatti lo ricordo nella giovanile del PRI, con gusti e aspirazioni culturali e politiche ha organizzato a Milano, sabato scorso, un convegno delle associazioni (leggi partitini) liberal democratiche intitolato “L’Italia che non c’è”. C’erano invece molti generali senza truppe, alcuni caporali di giornata, ma niente in mezzo a loro che somigliasse a un Napoleone Bonaparte. C’era anche Della Vedova che cercava di raccogliere perlomeno qualcuno di costoro per rinforzare le sue scarsissime truppe ma Taradash propone a capo della “masnada” un sindacalista, il segretario della CISL metalmeccanici Marco Bentivogli.

Anche Giannino è ricomparso con la voce rauca perché aveva passato tutta la mattinata alla radio ma il miglior discorso, detto da tutti, l’ha fatto Davide Giacalone, anche lui della generazione repubblicana di Pasotti.

Nessuno però aveva una proposta concreta o almeno il coraggio di farla, la riunione si è sciolta tra gli applausi insistiti e sinceri per l’ultimo intervento, quello dell’economista Cottarelli: un applauso alle sue idee chiare e precise, un applauso al suo comportamento da vero signore al momento della sua designazione da parte del Presidente della Repubblica.

E’ andata così e ancora non si riesce a creare una opposizione democratica e liberale, io dico un fronte repubblicano, al governo cripto fascista che si sta installando in Italia anche nella coscienza della gente.

A Roma i radicali italiani sembrano aver accettato di far parte di “+Europa” che dovrebbe avere un primo direttivo di 15 persone composto, 5 per ciascuna, dalle 3 componenti iniziali della lista cioè Radicali Italiani, Forza Europa e gli amici di Bruno Tabacci che, francamente, in questo momento non ricordo come si chiamano.

Partecipava alla riunione anche il Segretario Nazionale del Partito Repubblicano Italiano Corrado De Rinaldis Saponaro. Tutti i presenti hanno creduto che aderisse ma poche ore dopo era d’accordo sul sito del partito con alcuni militanti che digrignavano i denti contro Pasotti, Turco, Giacalone e De Nicola che li avevano lungamente a suo tempo disprezzati e derisi quando il PRI era ancora una realtà politica vivente.

Io sono con Pasotti e con tutti quelli che vogliono unificare le forze ma è tremendamente difficile, forse bisognerà scendere ancora di una generazione per trovare persone meno collegate a storie antiche e complesse che poi hanno determinato la triste storia attuale. A forza di scendere si tornerà molto indietro: nati vecchi e morti bambini.

GIACOMO PROPERZJ - www.lettera43.it

Perché Boldrin ha torto !

Recentemente il prof Boldrin, noto professore di economia e tra i Padri fondatori di FARE per fermare il declino, se ne è uscito sostenendo che la ripresa economica, in Italia, è possibile solo decimando la micro e la piccola impresa italiana e che d....
Data 05/07/2018

L’Eclisse della Società

Arriva il momento in cui ci si accorge di quanto sia fragile e labile quello in cui si crede.
Ciò è probabilmente colpa della tendenza umana a sopravvalutare il presente ed a sottovalutare quanto possa essere in realtà facile tornare indietro, pe....
Data 03/07/2018

Il collante antifasc

Giovanni Cofrancesco - www.einaudiblog.it
Se si guarda anche in maniera superficiale a quali sian....
Data 17/06/2018

La crisi più pazza d

Quella vissuta ora per ora, con cambi di scena continui, imprevisti e imprevedibili, è stata una cri....
Data 08/06/2018

E' nato il governo C

E' nato il governo Carneade, all'esito di una strana e inedita inversione della procedura costituzio....
Data 06/06/2018

Avevo scritto....

In data 28 Marzo (quindi un mese fa) avevo scritto il mio pensiero post-elettorale sotto riportato. ....
Data 30/04/2018

Pseudodemocrazia: Il

C’è quella frase sconsolata di Leonardo Sciascia (“A futura memoria”) che ogni tanto mi accade di ri....
Data 22/04/2018

Delusione liberale..

Fin dall'ultimo congresso dello scorso anno ho ritenuto errata, perché inspiegabile sotto il profilo....
Data 12/03/2018

Quel che Sturzo inse

Il possibile confronto tra Luigi Sturzo e Margaret Thatcher potrebbe sembrare bizzarro, eppure rappr....
Data 10/03/2018

Appello per la difes

Noi liberali, iscritti al Partito Liberale Italiano, desideriamo esprimere il nostro forte disagio i....
Data 14/02/2018

La battaglia populis

La questione fiscale è centrale nel rapporto Stato-cittadino. Populista è chi il populista fa.
Il....
Data 01/02/2018

La crescita? 12 cond

L’assistenzialismo genera la malattia che pretende di curare. L’unico modo efficace per combattere e....
Data 07/01/2018

LIBERALI–LIBERISTI

Colui o coloro che si riconoscono nella cultura politica liberale ed in una concezione economica di ....
Data 23/12/2017

Il populismo egualit

Francesco Bencivenga - www.leoniblog.it
Qualche sera fa mi sono imbattuto nell’ennesimo esempio d....
Data 22/12/2017 (Ricevuto 1 commenti)